Associazione Dermatologica Lombarda

Cari Colleghi,

L'Associazione Dermatologica Lombarda (ADL) è nata da poco su iniziativa di alcuni direttori delle Unità Complesse e semplici di Dermatologia, sia pubbliche che private, accreditate della Regione Lombardia, con lo scopo di:

  1. Proporre reti di patologia e percorsi diagnostici, terapeutici e assistenziali tra le diverse figure sanitarie coinvolte

    La rete assistenziale in Dermatologia negli ultimi 20 anni è profondamente cambiata a seguito del crollo di un modello centrato sull'ospedale.

    I letti di degenza dermatologici sono stati ridotti a partire dagli anni '80 da più di 600 a meno di 50. Il progresso delle scienze di base ha infatti consentito nuove acquisizioni nella diagnosi e nella terapia delle malattie dermatologiche, creando così un insieme di servizi qualificati al passo con l'evoluzione delle scienze, con minori bisogni di degenza ospedaliera.

    Il calo è stato maggiore di qualunque altra branca specialistica, e il numero attuale di letti rappresenta lo 0,14% (poco più di un millesimo) del totale regionale. Il numero di letti di day-hospital è rimasto pressoché lo stesso ma il tipo di attività è profondamente cambiato in quanto la gran parte dei ricoveri non appartiene più a DRG medici ma a motivi chirurgici. Nel frattempo ha assunto un ruolo sempre maggiore l'attività ambulatoriale con un incremento (dal 2001 al 2009) del 78%.

    Questi mutamenti hanno rivoluzionato l'organizzazione del nostro lavoro e le capacità professionali e scientifiche richieste. Anche la tipologia del contratto di lavoro dei dermatologi è cambiato: ad un calo di circa il 30% del numero dei medici dipendenti organizzati nello schema del reparto ospedaliero è corrisposto l'aumento del numero e del ruolo di specialisti ambulatoriali e di medici a contratto sia nel settore pubblico che privato, spesso tuttavia con contratti di lavoro penalizzanti.

    Questi mutamenti comportano un ripensamento e una razionalizzazione dell'organizzazione di lavoro con rapporti nuovi e diversi tra le figure professionali coinvolte. Le parole chiave che hanno supportato questi cambiamenti in altre specialità sono: i percorsi diagnostici, terapeutici ed assistenziali (PDTA) e le reti di patologia. In questo, alcuni centri Dermatologia aderiscono alla Rete Oncologica Lombarda e alla Rete per malattie rare, ma potrebbero configurarsi altre opportunità.

  2. Confrontarsi con la amministrazione regionale

    Una rappresentatività unitaria e ampia è una condizione preliminare necessaria per ottenere un tavolo di confronto con l'Assessorato alla Sanità della Regione Lombardia. In realtà l'assessorato nei mesi scorsi si è mostrato disponibile e si è ottenuto una revisione delle tariffe per fototerapia e terapia fotodinamica e per la vulnologia. Alcune di queste tariffe ambulatoriali, pur concordate senza collegialità da alcuni di noi, hanno consentito il recupero di prestazioni sottopagate dal precedente tariffario.

  3. Sostenere progetti di ricerca multicentrica

    L'ADL attualmente sostiene i seguenti progetti regionali:

    • Progetto Psoriasi-Lombardia che riunisce i maggiori centri ospedalieri e universitari nella raccolta dei dati sull'assistenza al paziente con psoriasi severa in Regione e inserito tra i progetti approvati dalla Regione Lombardia. Il progetto è coordinato dalla Clinica Dermatologica di Brescia
    • Progetto REACT (registro di reazioni gravi da farmaco cutanee in Lombardia per il quale la Regione Lombardia ha deliberato una estensione di supporto per i prossimi 3 anni) del centro studi GISED.
    • Progetto Oncoskin (collaborazione tra oncologi e dermatologi sulle reazioni a farmaci oncologici "mirati" cui partecipano i DIPO di Bergamo e Brescia e che si può estendere ad altre province lombarde) del Centro Studi Gised
  4. Creare un calendario di appuntamenti di aggiornamento professionale articolato nelle diverse sedi

    La nuova normativa comporta una maggiore difficoltà a frequentare corsi e congressi ECM fuori sede. L'aggiornamento su base regionale di incontri di un solo giorno e gratuiti può pertanto rispondere in modo efficace e qualificato alle necessità di accreditamento ECM. L'elenco degli appuntamenti organizzati o sponsorizzati dall'ADL, attualmente comprende:

    • Bergamo: convegno "La psoriasi in Italia oltre lo Psocare" 23/09 organizzato da Centro GISED presso il Kilometro Rosso
    • Brescia: Seminario Dermatologico Lombardo e delle Venezie, 10/06 e 16/12, organizzato dalla Clinica Dermatologica di Brescia, presso la sede della Facoltà di Medicina
    • Brescia: Primo Congresso Regionale dell'Associazione Dermatologica Lombarda, 14/10 organizzato da Clinica Dermatologica, Università di Brescia (sede da definire)
    • Brescia: Incontro di Dermatologia Pediatrica, 28/05 organizzato dalla Clinica Dermatologica di Brescia, presso la sede della Facoltà di Medicina
    • Brescia: Quinto master di demoscopia, 19/11 organizzato dalla Clinica Dermatologica di Brescia, presso la sede della Facoltà di Medicina
    • Pavia: Dermatologia e Sport, Novembre 20 (data e sede ancora da definire), organizzato dalla Clinica Dermatologica di Pavia
    • Mantova: Incontri di Dermatopatologia (VII Edizione), 13 Aprile, 25 Maggio, 5 ottobre, 30 Novembre, organizzato dalla UO Dermatologia, AO Carlo Poma, Mantova

Vedi il Consiglio Direttivo ADL.

Tutti i dermatologi e gli specializzandi in dermatologia possono iscriversi (basta accedere alla sezione ISCRIZIONI di questo sito o inviare il proprio nominativo alla segreteria, all'indirizzo e-mail assodermolombardia@gmail.com) come soci ordinari e come tali partecipare alla vita dell'Associazione ed eleggere ed essere eletti nel CD, l'iscrizione è gratuita.

Cordialmente,

Piergiacomo Calzavara-Pinton